Pantelleria e il Parco Nazionale

Ultimo Parco Nazionale nato in Italia nel luglio 2016, quello di Pantelleria rappresenta l’unico esempio siciliano di parco nazionale. Si tratta di un parco particolare che punta tutto sulla sinergia tra ambiente naturale e ambiente antropizzato. Il territorio pantesco è stato infatti modellato nel corso degli anni dalla cultura agricola che con i terrazzamenti ha permesso in una terra tanto selvaggia, quale il territorio vulcanico dell’isola di Pantelleria, la diffusione di coltivazioni quali quelle dello zibibbo e dei capperi.
Questa proposta di tour toccherà tutte quelle unicità che hanno spinto la nascita del Parco Nazionale di Pantelleria e che oggi ne costituiscono il suo vero punto di forza facendone un ‘isola che non vive di solo mare. Lo scoprirete andando alla scoperta della vera anima dell’isola ovvero quella del suo territorio ancestrale.

Pantelleria e il Parco Nazionale

€ 700

Vai al calendario
Itinerario

ARRIVO IN AEREO A PANTELLERIA

Arrivo in aereo a Pantelleria, accoglienza in aeroporto (1) da parte del nostro staff e sistemazione in struttura.
La prima occasione di incontro con la nostra guida Daniele Stuppa vi permetterà di approfondire il programma della settimana e partire alla scoperta dell’isola con la prima tappa presso il sito archeologico dei Sesi (2), necropoli dell’antico villaggio dell’Età del Bronzo di Mursia (3). È qui che verrete a contatto con la storia dell’isola e nello specifico con il primo popolo insediatosi a Pantelleria per l’estrazione dell’oro nero dell’antichità: l’ossidiana. Si tratta di una breve escursione non impegnativa di circa 3 ore. Rientro in struttura per la cena e pernottamento.

Tutti pronti per la prima giornata alla scoperta dell’isola. Dopo la colazione punteremo subito, con i nostri mini-bus, a due dei must visit di Pantelleria: il Lago di Venere (1) e le Terme di Gadir. E’ in questi luoghi che comprenderete il senso della frase “Pantelleria una spa a cielo aperto”.
Prima sosta presso il Lago di Venere, il luogo leggendario dove la Dea Venere veniva a specchiarsi tutte le mattine. Si tratta di un cratere vulcanico che ha dato vita ad un bacino con un ecosistema unico al mondo. Ci si potrà rilassare immergendosi nei piccoli bacini con acque calde o cospargendosi il corpo con fango naturale considerato un ottimo trattamento per il benessere della pelle.
Dopo questa rilassante sosta, continueremo il tour passando da Cala Cinque Denti (2) e raggiungendo quindi il porticciolo turistico di Gadir (3). Luogo termale per eccellenza grazie alle sue vasche ricche di acque termali scavate nella roccia. Continueremo questa mattinata all’insegna del relax, proprio in questo piccolo porticciolo avrete la possibilità di approcciarvi per la prima volta non solo alle acque calde ma anche al mare di Pantelleria.
Dopo i momenti di relax effettueremo il pranzo presso un ristornate della zona assaggiando esclusivamente ricette tipiche.
Al rientro in struttura sosta presso il sito archeologico di San Marco e Santa Teresa (4). Qui ammirerete la stupefacente acropoli romana e scoprirete lo splendore dell’antica Cossyra durante l’epoca punico-romana quando l’isola era una delle mete più ambite del Mediterraneo centrale per la sua posizione strategica tra Africa e Sicilia. E’ proprio in questo luogo che nell’anno 2003, furono rinvenute i cosiddetti ritratti imperiali risalenti al I secolo d.C. ed è qui che nasce la storia della viticoltura pantesca. Verrete a contatto con la storia dei popoli che importarono per primi sull’isola la vite di Alessandria sino alla conquista romana di Cossyra con il suo periodo di massimo splendore.
Rientro in struttura, cena e pernottamento.

L’immagine che vi porterete dietro ritornati a casa:
Il porticciolo di Gadir è stato nel tempo l’unico esempio di borgo marinaro presente sull’Isola, ove i marinai panteschi vendevano il loro pesce appena pescato. La vitalità di Cala Gadir è elevata e qui potrete incontrare anziani pescatori mentre intrecciano le loro nasse con i fili di giunco o mentre preparano le loro reti per la pesca.

I PATRIMONI UNESCO: I TERRAZZAMENTI E LA VITE AD ALBERELLO

Colazione e partenza per il tour dedicato all’entroterra e ai patrimoni UNESCO.
Ci sposteremo quindi verso Piana Ghirlanda (1) con la guida che spiegherà le tecniche di potatura e coltivazione della vite ad alberello, in modo da poter comprendere le motivazioni per cui tale pratica è divenuta Patrimonio immateriale dell’UNESCO. Scoprirete l’architettura del luogo composta dal dammuso e da altri elementi architettonici rurali (‘Jardino’, ‘Macaseno’,’Stinniture’), acquisendo quindi una visione della storia dell’agricoltura pantesca.
Ci sposteremo a questo punto alla volta della contrada di Bukkuram dove incontreremo Fabrizio Basile, titolare dell’omonima cantina.
Durante la visita grazie all’esperienza di Fabrizio approfondiremo le tecniche di potatura della vite ad alberello e le tecniche di vinificazione del Passito visitando un antico stenditoio dell’uva. In base al periodo della visita ci si potrà improvvisare anche in qualche potatura/raccolta o partecipare all’appassimento delle uve e alla loro vinificazione. Alla fine della mattinata verrete premiati con un pranzo e degustazione in cantina. Una vera e propria esperienza culinaria attraverso i sapori dell’orto che regnano nella cucina Pantesca.
Rientro nel pomeriggio, cena e pernottamento.

L’immagine che vi porterete dietro ritornati a casa:
La Cantina Basile (2) pur essendo una realtà relativamente giovane, ha saputo indirizzare la propria attività verso la tradizione. I suoi vini e passiti esprimono infatti al meglio l’isola di Pantelleria. Vi ricorderete dell’eccentrico proprietario, del suo amore per la terra, della sua fedele aiutante una cavalla con cui ara ancora una parte dei suoi terrazzamenti e del curioso incontro con un esemplare del tipico asino pantesco.

PARCO – GIRO DELL’ISOLA IN BARCA

Dopo la colazione ci dirigeremo al porto di Pantelleria (1) per iniziare questa giornata all’insegna del mare e del relax. Il giro completo dell’isola ci permetterà di visitare numerose calette come quella di Nikà con le sue acque termali, rimanendo affascinati dal colore dei fondali e dallo spettacolo della costa che offre imponenti falesie e numerose grotte. Saranno diverse le occasioni in cui sostare per fare il bagno e per praticare lo snorkeling senza tralasciare la sosta per il piccolo pranzo a bordo.
Intorno alle 16.00 si rientra in porto alla volta della struttura ricettiva.
Rientro nel pomeriggio, cena e pernottamento.

IL CAPPERETO E LE FAVARE

La mattina rimane libera per un bagno nelle vicine calette o per una visita presso Pantelleria centro con pranzo libero.
Nel primo pomeriggio si partirà con i nostri mini bus per una visita verso il Cappereto Bonomo (1), uno degli esempi di coltivazione eroica più importanti dell’isola. Il cappereto di proprietà dell’omonima azienda Bonomo Emanuela costituisce uno degli esempi più rappresentativi della coltivazione eroica sull’isola di Pantelleria. Da qui seguendo un’antica mulattiera arriveremo presso la valle delle Favare (2) un luogo ancestrale dove sarà possibile percepire il respiro dell’isola. Si tratta di fenomeni di vulcanesimo secondario che vedono la fuoriuscita del vapore acqueo da fenditure tra le rocce della vallata. Sarà questo luogo magico ad offrirci l’opportunità di sostare per una pausa rilassante e un pic-nic. Proseguiremo poi da qui verso la sauna naturale all’interno della “Grotta di Benikulà” (3). Si tratta infatti di un bagno turco in una grotta che sfrutta il vapore acqueo che fuoriesce da una fenditura nella roccia all’interno della grotta stessa. Il tutto incorniciato dal suggestivo paesaggio della piana di Monastero, valle dedita all’agricoltura, con il mar Mediterraneo sullo sfondo.
Rientro intorno alle 16.00; pomeriggio libero, cena e pernottamento.

LA MONTAGNA GRANDE

Dopo la colazione partiremo per il secondo percorso in mini-bus fino alla contrada di Sibà (1) ultimo paesino abitato prima di raggiungere la Montagna Grande vetta (2) più alta dell’isola s.l.m. 836.
Il percorso si sviluppa all’interno della pineta naturale e da qui attraverso una panoramica salita conquisteremo la vetta da cui si si gode una vista a 360 gradi sull’isola e sul cratere di Piana Ghirlanda.
Sarà questo il nostro luogo di sosta per un pic-nic prima di continuare verso Monte Gibele (3), seconda montagna dell’isola per altezza che raggiungeremo scendendo di livello. Da qui partiremo poi per il Cappereto Bonomo (4), uno degli esempi di coltivazione eroica più importanti dell’isola. Il cappereto è proprietà dell’omonima azienda Bonomo Emanuela dove sosteremo per la degustazione dei prodotti dell’agricoltura Pantesca tra cui anche vini e passiti.
Rientro in struttura, cena e pernottamento.

La durata dell’escursione è di circa 6:30 ore
Difficoltà E.
Dislivello in salita m. 950
Lunghezza km 11

GIORNATA LIBERA

Giornata libera per la vostra personale scoperta dell’isola oppure per un po’ di relax con cena in struttura.
Alcuni spunti per questa giornata?
Con il noleggio di un mezzo o affidandovi ai nostri servizi di trasferimento, potrete visitare le tante calette presenti sull’isola.
Ad esempio:
Località la Vela, dove potrete noleggiare un kayak per una escursione via mare o rilassarvi sulla scogliera con alle spalle il Ristorante La Vela per un pranzo sul mare.
Potreste raggiungere la vetta della Montagna Grande per una foto ricordo e magari passare da Kuddia Mida per visitare le fumarole, con lo scorcio del Lago di Venere dall’alto.

Oppure fare un trekking fra i tanti sentieri dell’isola. Un consiglio? Quello delle Favare, per gli appassionati delle passeggiate sarà un’esperienza unica, raggiungendo questo luogo ancestrale che emoziona da sempre chiunque scelga di visitarlo.

SI TORNA A PANTELLERIA

Purtroppo siamo al giorno della partenza, l’isola ormai avrà fatto il suo incantesimo stregandovi, ma non disperate noi vi aspettiamo per un secondo viaggio a Pantelleria, anzi per una nuova esperienza
sull’isola.

Condividi itinerario:
I professionisti che incontrerai in questo tour
daniele pantelleria
Ciao, sono Daniele, coordinatore di questo gruppo!

“Rifuggo l’asfalto e le gradi città, immergo i sensi nella natura.”
Appassionato di mare e montagna da sempre, discreto atleta amatore di mtb e grande camminatore, da sempre alla ricerca di un nuovo sentiero da percorrere. Completati gli studi nella Facoltà di Agraria, scelgo di far diventare le mie passioni un lavoro. Inizio ad accompagnare amici e non solo nei sentieri di Pantelleria ma da subito la mia “piccola” isola mi stava un pò stretta ed oggi cammino sulle più belle isole del mediterraneo anche oltre i confini nazionali. Alla professione di Agronomo ed esperto ambientale affianco le competenze naturalistiche per fornire un servizio di guida moderno ed a passo con i tempi. Sono una guida Aigae ed un maestro di mountainbike riconosciuto dalla federazione ciclistica italiana, socio fondatore della associazione pantelleriaoutdoor ed organizzatore della Pantelleria mtb marathon.

Gallery
Quote di viaggio
La quota comprende
  • SOGGIORNO: Abbiamo scelto per accoglierti il RESIDENCE KUDDIE ROSSE una struttura completamente GREEN perchè puntiamo a far sì che il tuo viaggio con noi possa essere una vera e propria immersione nella cultura e natura isolana. La sistemazione si intende in camera doppia, il supplemento singola è di 60 euro.
  • GUIDE SPECIALIZZATE: Professionisti del luogo nel campo escursionistico vi accompagneranno per tutta la durata del tour.
  • TRANSFERT: Accoglienza e transfer da/per aeroporto/porto. Ti accompagneremo dall’inizio alla fine della tua avventura.
  • SAPORI LOCALI: Durante il tour avrai la possibilità di degustare i piatti della tradizione e i sapori che rendono unica la cucina di quest’isola. Il soggiorno è da considerarsi in mezza pensione con tutti i pasti inclusi nella descrizione.
  • ASSISTENZA: prima del viaggio e in loco.
  • ASSICURAZIONE: medico – bagaglio.
La quota non comprende
  • Pasti e bevande dove non indicato;
  • Tutti gli extra che vorrai acquistare e riuscirai ad infilare nello zaino;
  • Tutto ciò che non è menzionato in "La quota di viaggio comprende".
  • Volo: Convenzione Consorzio Albergatori Pantelleria Island per voli diretti per Pantelleria da Bergamo, Malpensa, Torino, Verona, Venezia, Bologna, Roma, Trapani, Palermo, Catania. Dal nord Italia a partire da 250€ a/r, dalla Sicilia a partire da 98€ -- Tariffa bagaglio incluso